Calcolo dell’anno giuridico non coperto da nomina e dell’anno trascorso in aspettativa

Anna – sono un’insegnante di scuola primaria nella provincia di Roma. Riguardo alla domanda di mobilità per trasferimento ho dei dubbi sul punteggio da calcolare per l’ anzianità di servizio. Sono stata assunta in ruolo  col piano straordinario Renzi l. 107/15  con nomina giuridica settembre 2015. Ho ottenuto il differimento della presa di servizio (senza svolgere nessuna supplenza) per quell’anno. L’anno successivo ho preso servizio nei mesi di  settembre  e ottobre 2016. A novembre e fino al termine dell’anno scolastico ho preso aspettativa per motivi di famiglia. Nel settembre 2017 ho preso regolarmente servizio.  Non so come calcolare ii punti per l’anzianità di servizio. Gentilmente se potete chiarirmi come fare il calcolo. Grazie anticipatamente.

Impegni collegiali coincidenti. A quale dare priorità?

Vincenzo – Desideravo chiedere quanto segue: Situazione: Un docente è contemporaneamente convocato per la partecipazione ad un Consiglio di Istituto e a un Consiglio di Classe della stessa Istituzione scolastica. 1) Sussiste una precedenza tra i due organi collegiali? 2) Il docente può decidere di comunicare la propria assenza al Consiglio di Classe per partecipare al Consiglio di Istituto? In attesa di cortese riscontro, Vi ringrazio in anticipo per la consueta disponibilità e professionalità.

Chi non è più coniugato può richiedere ricongiungimento al figlio

Filomena  – Gentilissima Redazione, sono una neoimmessa in ruolo in una provincia diversa da quella in cui risiedo con i miei figli (non ho più il coniuge, essendo vedova da più di 5 anni).  Devo produrre domanda di mobilità per il prossimo anno scolastico, allegando le opportune dichiarazioni. Per ottenere il ricongiungimento ai figli quale modulo devo utilizzare? Ho visto che esistono i modelli di RICONGIUNGIMENTO AL FIGLIO per personale separato o per personale non coniugato ma io, in realtà, non rientro in nessuna di queste due categorie. Certa di una Vs. tempestiva risposta, saluto cordialmente e ringrazio per il tempo che mi dedicherete.

Laurea come ulteriore titolo e corso biennale danno già il punteggio massimo

Corrado – ho un quesito da porvi riguardante la mobilità e in particolar modo sulla questione dei titoli generali. Vorrei sapere quanti punti al massimo sono considerabili per i titoli generali aggiuntivi. Spiego la mia situazione: attualmente insegno sostegno nella primaria con la laurea quadriennale in Scienze della formazione primaria. Inoltre ho conseguito una laurea in Scienze della Comunicazione (triennale+specialistica) che mi darebbe 3 punti nella mobilità. A questa si aggiungerebbe un diploma di specializzazione biennale di 120 CFU e 3000 ore che, se ho letto bene la normativa, mi darebbe 5 punti aggiuntivi nella domanda di mobilità.

Neo assunto in corso d’anno e titolare solo di ambito. Come si muoverà con la domanda di trasferimento?

Natalino – Buongiorno, sono recentemente passato in ruolo nella scuola secondaria di secondo grado, con decorrenza giuridica 1 settembre 2017 e decorrenza economica 1 settembre 2018, con assegnazione ad un ambito, attualmente non ho un incarico scolastico. Non avendo una titolarità su scuola ma solo su ambito, la domanda di mobilità è facoltativa ? In caso non facessi domanda di mobilità, mi verrebbe assegnata comunque una scuola nell’ambito di titolarità ? Grazie.

Gli anni di pre ruolo di sostegno valgono doppio solo se prestati col titolo di specializzazione

Mariangela – Ho maturato 4 anni di preruolo (sono ora in anno di prova). Tutti sul sostegno, ma solo 1 (l’ultimo) con il titolo di specializzazione. Al di là dell’allegato D dove, ho evidenziato la cosa scrivendolo nella tabella. Nella domanda online, precisamente dove devo specificare gli anni di preruolo sul sostegno inserisco 1 o 4? NON vorrei dichiarare una cosa sbagliata, facendomi così annullare la domanda.

Per il servizio pre ruolo sono necessari almeno 180 gg. di servizio

Mariagrazia – scrivo per avere un chiarimento a proposito del servizio preruolo da dichiarare in occasione della presentazione della domanda di trasferimento, nella nota 1 dell’allegato F è specificato che per il servizio di ruolo sono necessari 180 gg per considerarlo un anno valutabile, per il pre-ruolo invece non è specificato; quindi non mi è chiaro se un servizio di 176 gg può essere considerato valutabile. Certa di una risposta ringrazio anticipatamente.

Bonus 10 pp., continuità e servizio svolto in piccole isole

Sergio  – sono un docente di scuola primaria titolare di ruolo da 18 anni e da 2 anni ho richiesto ed ottenuto assegnazione provvisoria interprovinciale. adesso vorrei fare domanda di trasferimento nella sede di assegnazione provvisoria.  devo inserire la continuità di 16 anni posseduta nella sede di titolarità?  posso inserire il punteggio aggiuntivo non avendo mai richiesto prima trasferimento o assegnazione provinciale? (ma solo negli ultimi due anni interprovinciale) infine ..il primo anno di servizio è stato svolto in una piccola isola..corretto inserire nella casella 1 come da allegato d il valore 16 anni più 1 isola e cioè 17? grazie mille.

Nella domanda di trasferimento si valuta un solo pubblico concorso

Filippo – Buongiorno, sono un docente di scuola secondaria di II grado, assunto in ruolo a settembre 2017 da GM del Concorso 2016 (ex DDG n. 16/2016). Nel presentare domanda di mobilità, devo dichiarare di aver superato un “pubblico concorso ordinario” (come da tabella B2, punto A, dell’allegato al CCNI 2017) oppure si intende un concorso ULTERIORE rispetto a quello dell’immissione in ruolo? Faccio presente che, per lo stesso concorso 2016, risulto vincitore in due diverse GM, quella della cdc A011 (dalla quale ho preso il ruolo attuale) e quella dell’AD04. Spero di essere stato chiaro; ringrazio comunque per la disponibilità.

Continuità nel comune e trasferimento interprovinciale. Chiarimenti

Francesco  – Mi trovo davanti al seguente problema:una mia collega è stata trasferita a domanda da Catanzaro dove aveva maturato 19  punti nel comune ( 1 punto per ognuno dei 19 anni d’insegnamento )a  Vicenza per poi ritornare l’anno successivo a domanda  a Catanzaro in altro istituto. Nel formulare la graduatoria d’istituto ho pensato bene  di togliere  tutti i 19 punti, perchè secondo me ha interrotto la continuità nel comune a seguito del trasferimento  volontario. Ho agito correttamente ? La ringrazio per la risposta.

Servizi pre ruolo svolti su due scuole e co.co.co. Chiarimenti

Alessandro – Gentile redazione ho alcuni dubbi da porvi, per quanto riguarda la compilazione della domanda di mobilità 1) Allegato D servizi pre-ruolo. In un anno in cui ho lavorato su 2 scuole (es: 12h + 12h) per più di 180 giorni. Devo inserire entrambe le scuole o una? 2) Ho due anni prestati  attraverso contratti co.co.co. (180 gg. di servizio). Sono validi come servizio pre ruolo? Grazie in anticipo per la cortese attenzione.

Precedenza per il coniuge militare solo se trasferito d’ufficio

Iris – Sono una docente di ruolo presso una scuola media di Roma, mio marito  è  militare già  in servizio a Roma . Farò domanda di trasferimento presso una altra scuola media più vicina alla mia abitazione di Roma,non so se ho diritto ad indicare la preferenza come coniuge di personale militare,in quanto sono già in servizio a Roma.  Grazie mille per i chiarimenti e complimenti per le vostra utilissime consulenze.

Nel passaggio di ruolo le caselle da compilare si riferiscono sempre al ruolo di attuale appartenenza

Giusy – Buonasera, chiedo cortesemente il vostro aiuto su un dubbio relativo alla compilazione della domanda di passaggio di ruolo. Sono un’insegnante di ruolo nella scuola infanzia dal 2014. Ho effettuato il servizio preruolo nella scuola secondaria di secondo grado. Adesso vorrei presentare domanda di passaggio di ruolo dall’infanzia alla secondaria di secondo grado. Vorrei sapere cosa si intende per “anzianita’ di servizio prestato nel ruolo di appartenenza” ( lettera A).  Mi chiedo: devo mettere gli anni di servizio di ruolo all’infanzia, che e’ quello in cui mi trovo attualmente, o si riferisce all’appartenenza all’ ordine di scuola per cui si richiede il passaggio? Grazie.

Gli anni di trasferimento da posto comune a posto di sostegno sono valutati per intero. Chiarimenti

Marisa – Salve sono una docente di scuola primaria che ha maturato un’anzianità di servizio di ruolo di 11 anni. I primi 10 li ho svolti lavorando su posto comune. Lo scorso anno scolastico (2016-17) ho avuto il trasferimento su posto di sostegno. Quest’anno io ho compilato il modulo per la graduatoria interna dell’istituto, calcolando di avere al 31/08/17,  6 punti per i 10 anni su posto comune (60 punti) + 12 punti per l’anno svolto su posto di sostegno ( totale 72). L’assistente amministrativo mi ha comunicato che il punteggio dei dieci anni su posto comune andava conteggiato a 3 punti per ogni anno (30) perché io avevo effettuato un cambio di ruolo. Io ho spiegato che secondo me non ho effettuato un cambio di ruolo ma ho cambiato solo tipologia di posto, poiché sono passata da posto comune al sostegno, ma non è convinto delle mie argomentazioni.  È corretta la mia interpretazione o quella dell’assistente amministrativo?

Personale in esubero sull’ambito. Come viene trattato?

Mario – Salve, sono un docente TITOLARE SU AMBITO ma ancora senza incarico triennale in quando in ESUBERO PROVINCIALE. So che almeno in una scuola del mio ambito ci saranno quest’anno 2 pensionamenti. Chiedendo il trasferimento su tale scuola concorrerò alla pari, salvo punteggio, con i colleghi TITOLARI SU SCUOLE DI ALTRI AMBITI o avrò una precedenza per ottenere la sede definitiva? Inserirò sicuramente la preferenza specifica su Scuola ma essendo io titolare su ambito secondo voi devo chiedere il trasferimento generico nello stesso ambito (già di titolarità)? Grazie.

I docenti che si trasferiscono da sostegno a posto comune si muovono dopo i docenti da posto comune a posto comune, a meno che…

Roberta –  sono una docente di sostegno di scuola superiore di II grado. Avendo superato il vincolo quinquennale di permanenza su sostegno, intendo fare domanda di trasferimento all’interno della provincia in cui sono titolare e risiedo , su posto comune. Usufruendo dei benefici della 104 per assistenza al genitore disabile in situazione di gravità, precederei chi si trasferisce sulla stessa disciplina da disciplina?grazie mille, cordiali saluti.

Nel passaggio di ruolo è possibile indicare solo i posti di sostegno

Alessandra – Gentilissima redazione, ho un dubbio a cui nessuno finora ha saputo rispondere: sono di ruolo alla primaria e vorrei chiedere passaggio di ruolo alla secondaria di I grado. Sono abilitata nella ex A345 (inglese) e ho la specializzazione sul sostegno media. Vorrei chiedere il passaggio di ruolo SOLO sul sostegno secondaria I grado e non sull’inglese. È possibile o sono obbligata a richiedere pure l’inglese? Il sistema mi fa inserire la classe di concorso e l’unica opzione che mi consente è di dare o meno la priorità ai posti di sostegno rispetto all’inglese. Ma se io volessi chiedere solo il sostegno avendone i requisiti, non posso escludere l’inglese? Grazie per la cortese attenzione

Il perdente posto del 2016/17 non è ultimo arrivato nella graduatoria interna

Lucia – Buonasera volevo un informazione per quanto riguarda la situazione di  un insegnante che nell’anno scolastico 2016/2017 é stata perdente posto  arrivata nella nuova sede  ad oggi rientra nella graduatoria di circolo oppure viene considerato ultima arrivata visto che si chiude una sezione. Grazie.