L’annodi prova può essere rimandato più volte se si chiedono periodi di aspettativa

Tiziana – docente nelle scuola superiori di II grado, neoassunta in ruolo da concorso. Le scrivo in quanto ho superato un concorso per il conferimento di un assegno di ricerca al CNR, che avrà inizio a Gennaio 2018. Ho presentato dunque richiesta di aspettativa e sospensione dell’anno di prova. Il Preside sostiene però che questo sia l’unico e solo anno in cui possa rimandare l’anno di prova, perché -così mi ha detto- “se non lo fa l’anno prossimo, la licenziano”.  Vorrei chiederle se il Preside ha ragione o meno.  In caso negativo, poiché l’assegno prevede possibilità di rinnovo, le chiedo gentilmente di indicarmi i riferimenti normativi da impugnare per l’eventuale richiesta di proroga dell’aspettativa e se il Preside può rifiutare la mia richiesta.  La ringrazio infinitamente.

Aspettativa per altro lavoro. Chiarimenti

Cinzia – sono un collaboratore scolastico a tempo indeterminato e, a sorpresa, sono stata convocata per l’assunzione presso l’università per lo scorrimento degli idonei della graduatoria di un concorso a cui ho partecipato 10 anni fa. Ho deciso di accettare ma sono indecisa se chiedere aspettativa in base all’art 18 c.3 oppure in base all’art. 59 del CCNL scuola.

Nata il 27/07/1960 Ho iniziato a insegnare nell’ottobre del 1984, presso un istituto legalmente riconosciuto, per tre anni

Anna  – Salve, vorrei sapere quando potrò andare in pensione. Sono nata il 27/07/1960 Ho iniziato a insegnare nell’ottobre del 1984, presso un istituto legalmente riconosciuto, per tre anni. Dal 1987 presso scuole statali, maturando 3 anni di preruolo. In ruolo dall’anno scolastico 1992/93 per concorso. Ho sempre insegnato nella scuola secondaria di secondo grado. La ringrazio anticipatamente

Sono una insegnante di 62 anni.  Al 31/12/18 avrò una anzianità di servizio di oltre 41 anni e 10 mesi

Daniela – Salve, sono una insegnante di 62 anni.  Al 31/12/18 avro’ una anzianita’ di servizio di OLTRE 41 anni e 10 mesi. La mia domanda è:  posso restare in servizio ancora un altro anno scolastico (il 2018/19) e andare in pensione l’anno successivo alle stesse condizioni ? La mia classe di concorso non e’ in esubero.

Sono nato nel settembre 1953. Sono stato immesso in ruolo l’1/9/1981. Inoltre ho 3 anni di preruolo interamente riconoscibili

Docente   – Buongiorno. Sono nato nel settembre 1953. Sono stato immesso in ruolo l’1/9/1981. Inoltre ho 3 anni di preruolo interamente riconoscibili; 16 mesi di servizio militare e 9 mesi di servizi privati coperti da contribuzione per i quali ho chiesto il computo/riscatto nel 1991. In totale, al 31/12/2017 dovrei avere 41 e 5 mesi di servizi utili. Con quale decorrenza dovrei essere collocato in pensione?