Per ricongiungersi al coniuge non è richiesta la convivenza

Michele  – Gentilissimi Esperti volevo chiedervi se da quest’anno per richiedere l’assegnazione provvisoria per ricongiungimento al coniuge, entrambi i coniugi devono avere la residenza nel comune richiesto o il requisito dell’iscrizione anagrafica per provare la  stabilità della convivenza vale solo per conviventi, parenti o affini? Distinti saluti.

Anche il perdente posto dell’anno in corso può richiedere utilizzazione nella scuola di ex titolarità

Docente – Le scrivo perché non ho trovato risposta alla mia domanda. Sono insegnante di sostegno scuola primaria e quest’anno sono stata dichiarata perdente posto. Ho compilato domanda cartacea di trasferimento rispondendo no alla richiesta se intendevo partecipare comunque alla mobilità a domanda, con la speranza di essere riassorbita. Purtroppo sono stata trasferita in un’altra scuola nella quale dovrò prendere servizio il primo settembre 2018. Vorrei però richiedere utilizzazione nella scuola di precedente titolarità. Il mio dubbio è se ho i requisiti per rientrare nell’articolo 2 punto b del contratto sulle utilizzazioni e assegnazioni provvisorie.  Nel contratto infatti si fa riferimento ai docenti trasferiti a domanda condizionata e “che abbiano richiesto in ciascun anno dell’ottennio il trasferimento anche nella scuola di precedente titolarità”. Quest’ultima frase mi fa dubitare in quanto non ho ancora avuto modo di richiedere il rientro essendo perdente posto solo da quest’anno scolastico. Sicura di una sua risposta la ringrazio anticipatamente.

Precedenza per figli minori di anni 6. Deve essere indicata nelle autodichiarazioni

Anna  – sono alle prese con la compilazione della domanda di assegnazione provvisoria e ho un dubbio riguardo all’inserimento dell’allegato relativo alla precedenza per figli minori di sei anni. Farò domanda di assegnazione provinciale e non so se inserire solo l’allegato relativo alle esigenze di famiglia (dove comunque si inseriscono i dati relativi ai figli minori) oppure anche quest’altro per la precedenza avendo un figlio di quattro anni. Mille grazie per la tua consulenza, sempre preziosa.

Assegnazione provvisoria in un Istituto di Istruzione Superiore: non si può chiedere la singola sede, ma si deve esprimere preferenza per l’intero Istituto

Loredana – Vorrei fare richiesta di assegnazione provvisoria per ricongiungimento a coniuge e figli. Nel comune di ricongiungimento c’é un solo istituto di secondo grado che però comprende sedi distaccate in comuni anche molto distanti. Tra le sedi che si devono scegliere per l’assegnazione è necessario indicare il codice meccanografico unitario? Colgo l’occasione per ringraziarvi per il servizio offerto

Utilizzazione interprovinciale: l’esubero nella classe di concorso di appartenenza deve risultare nella provincia di titolarità, non in quella richiesta

Maria Antonietta – Vedendo  il tabulato relativo alle immissioni in ruolo , pubblicato da Orizzonte Scuola dopo la mobilità del secondo grado,  mi  sorge un dubbio : se in una provincia vedo dei posti disponibili per  immissioni in ruolo per una materia, significa che in quella provincia , quella classe di concorso non è in esubero? Di conseguenza non è possibile chiede utilizzazione interprovinciale? Grazie

Mobilità annuale sul sostegno per docente titolare su materia: si può chiedere sia utilizzazione che assegnazione provvisoria?

Cinzia – Sono docente di scienze motorie scuola secondaria II grado a tempo indeterminato , non ho ottenuto il trasferimento interprovinciale su materia , ma ho conseguito a giugno il titolo di specializzazione  sostegno I grado . Posso chiedere utilizzazione o assegnazione provvisoria su sostegno? Grazie attendo risposta e porgo cordiali saluti .

Utilizzazione interprovinciale: è indispensabile essere titolari su classe di concorso o posto in esubero provinciale

Francesco – L’anno scorso ero in esubero nell’ambito 24 Piemonte e quindi ho potuto fare la domanda di utilizzazione. Adesso sono stato trasferito d’ufficio nell’ambito 23 Piemonte, potrò rifare ancora la domanda di utilizzazione interprovinciale. Quest’anno grazie all’utilizzazione ho lavorato nella mia città Palermo. Grazie attendo una vostra risposta. Cordiali saluti.

Trasferimento provinciale ottenuto in comune diverso da quello di ricongiungimento: il docente può chiedere assegnazione provvisoria

Giulia – Sono un’insegnante della scuola secondaria di primo grado. Ho fatto domanda di trasferimento provinciale e ho ottenuto il trasferimento (da sostegno a posto comune) in un comune diverso da quello di ricongiungimento. Posso fare domanda di assegnazione provvisoria? Grazie.

Mobilità annuale: niente AP senza requisiti, ma è possibile chiedere utilizzazione senza essere soprannumerari o trasferiti a domanda condizionata

Tiziana – Sono titolare da 35 anni su posto comune nella scuola primaria con la specializzazione per insegnamento inglese, vorrei sapere se posso chiedere assegnazione provvisoria  su posto comune o di sostegno o di inglese senza avere nessuna precedenza né diritto al ricongiungimento né punteggio relativo ad esigenze di famiglia. Grazie

Domanda di mobilità annuale: la titolarità del docente è quella relativa all’a.s. 2018/19

Marinella – Con l’ultima mobilità ho ottenuto il passaggio di ruolo dalla primaria all’ infanzia trasferendomi da Milano a Rieti. Vorrei presentare domanda di assegnazione provvisoria per la mia provincia di residenza( Benevento), ma ho dei dubbi su quale ordine di scuola presentarla. Cioè in quale scuola ho la titolarità?  Sull’ infanzia (dove dovrò sostenere l’anno di prova) o sulla primaria? Le sono molto grata per la risposta. Cordiali saluti

L’utilizzazione nella scuola di ex titolarità segue delle regole precise in ordine alle preferenze da esprimere

Docente – Le scrivo perché è la prima volta che sul sito/forum non trovo risposta alle mie domande.
Insegno sul sostegno, titolare su ambito e incaricata su scuola. Quest’anno ho prodotto domanda di mobilità volontaria,successivamente sono stata dichiarata perdente posto. Ho prodotto domanda non condizionata e ho ottenuto una scuola tra le 5 preferenze espresse, vorrei tornare nella mia ex scuola.Le mie domande sono le seguenti:  1. nella domanda di Utilizzazione oltre a esprimere, come prima preferenza, la mia ex scuola di incarico, devo inserire anche la scuola nella quale ho già ottenuto il trasferimento? (È vicino casa e mi andrebbe anche bene) 2. Se esprimessi solo la mia ex scuola e non dovessi ottenere utilizzazione, tornerei automaticamente nella scuola del trasferimento oppure verrei trasferita d’Ufficio? Grazie per il preziosissimo lavoro che svolgete.

L’utilizzazione sui CPIA non ha nessun vincolo in ordine alle preferenze da esprimere

Docente – Buongiorno,sono un docente che ha ottenuto trasferimento interprovinciale su ambito. Nella fase di passaggio da ambito a scuola,  mi è stata assegnata di ufficio la scuola più distante rispetto a quella  selezionata come scuola di partenza.  Posso fare domanda di utilizzazione su CPIA (istruzione adulti) sulla mia stessa classe di concorso (Lingua Inglese)? In caso di risposta affermativa, quali sedi potrei esprimere? Sedi relative al nuovo ambito di assegnazione (che comprende dei CPIA), su tutta la provincia nella quale rientra il nuovo ambito di assegnazione, oppure sarei vincolato alla provincia/ambito di provenienza? N Praticamente, quando nella domanda viene richiesto l’ambito/scuola di provenienza, a cosa devo far riferimento? Grazie, confido in una vostra gentile risposta.

La richiesta di utilizzazione è possibile anche per chi ha ottenuto trasferimento interprovinciale

Docente – Sono un insegnante che ha ottenuto il trasferimento interprovinciale su posto normale scuola secondaria secondo grado e in possesso di specializzazione sul sostegno, non potendo chiedere l’assegnazione provvisoria per ricongiungimento al genitore  posso chiedere l’utilizzazione sul sostegno? Ringrazio per la disponibilità.

Assegnazione provvisoria: con quale ordine devo inserire le preferenze?

Elisabetta – Vi scrivo per un dubbio in merito alla scelta delle scuole nella domanda di assegnazione provvisoria: come prima scuola devo inserirne una del comune di ricongiungimento, poi come seconda scelta è possibile mettere una scuola di un altro comune e tornare poi ad inserire scuole del mio comune di ricongiungimento? Ringrazio per l’attenzione e porgo cordiali saluti

Passaggio di ruolo dal I grado al II grado: per chiedere AP nel I grado bisogna aver superato l’anno di prova nel nuovo grado di titolarità

Laura – Sono un’insegnante ex titolare su sostegno e su scuola secondaria di primo grado che ha ottenuto quest’anno il passaggio di ruolo su posto comune e su scuola secondaria di secondo grado nella stessa provincia ma su comune diverso. Posso chiedere assegnazione provvisoria su posto comune nella scuola dove avevo titolarità? Grazie e cordiali saluti.

Mobilità annuale sul sostegno senza specializzazione: non si devono confondere le utilizzazione con le assegnazioni provvisorie

Valeria –  Scusate ma non riesco proprio a capire alcuni vostri interventi in quanto in una risposta del 11 luglio viene detto che per l’utilizzazione sul sostegno, per il docente titolare su materia non soprannumerario, è indispensabile la specializzazione
In altre risposte viene invece detto che, per l’assegnazione provvisoria sul sostegno senza specializzazione, il docente deve allegare alla domanda specifica autocertificazione sul possesso dei requisiti e inoltre che l’assegnazione provvisoria sul sostegno senza specializzazione riguarda solo i docenti in ruolo e non i precari

Utilizzazione nella scuola di precedente titolarità: il docente trasferito a domanda condizionata ha precedenza per il movimento

Enza – Sono un’insegnante di sostegno/infanzia perdente posto, ho fatto domanda di trasferimento condizionata e mi hanno assegnato una sede d ufficio lontanissima da casa,  anche se pare che nell’istituto dove ero sia uscita una nuova certificazione, quindi un posto sarà vacante. Mi hanno consigliato di fare domanda di utilizzazione, ma non ho ancora ben capito perché mi conviene e come funziona, cioè quante sedi posso inserire e se va fatta tramite istanze online. Vorrei tanto poter dare la continuità sul bambino che ho affiancato in quest’anno scolastico. Grazie

Utilizzazione sul sostegno: per il docente titolare su materia non soprannumerario è indispensabile la specializzazione

Simona – Sono insegnante titolare di posto comune in una scuola primaria della provincia di Torino e vorrei chiedere, per l’a.s. 2018/19, l’utilizzo su posto di sostegno, nel mio stesso istituto o in altri due vicini (non ho titolo di specializzazione). Sto impazzendo per cercare di capire se posso fare questa domanda, in che modo si fa e quali sono le scadenze! Se poteste fornirmi qualche risposta in merito, o indicarmi dove trovarle, ve ne sarei infinitamente grata! Cordiali saluti

Assegnazione provvisoria: si può presentare domanda in una sola provincia, quella di ricongiungimento

Eleonora – Vorrei chiedere l’assegnazione provvisoria per ricongiungimento a genitore con più di 65 anni. Nel comune di residenza del genitore a cui dovrei ricongiungermi non c’è alcun istituto secondario in cui posso fare domanda, quello del comune più vicino si trova in un altro ambito territoriale e in un’altra provincia, poiché il comune di residenza del genitore fa da confine tra le due province.

Assegnazione provvisoria: il punteggio per i figli minori si valuta sempre

Federica – Sto leggendo molti post ma essendo la mia prima domanda, ci sono ancora dubbi che non riesco a chiarire. Io sono sposata e ho due figli di 10 e 14 anni. Se ho ben capito il ricongiungimento va chiesto solo ad un familiare. Ipotizziamo che lo chieda per mio marito: sono 6 punti. Ma i miei figli non mi danno punteggio? Devo allegare attestato di famiglia alla domanda? Grazie mille