Docente in maternità e ferie. Chiarimenti

Angela – Buongiorno, avrei bisogno di un chiarimento. Sono una docente di ruolo in maternità obbligatoria dal 2 giugno, di conseguenza non ho usufruito delle ferie nell’ anno scolastico 2016/2017. Vorrei sapere se posso chiedere le ferie arretrate durante le vacanze di natale e pasqua e se in questo modo: – si interrompe la continuità dei 150 giorni – la scuola deve riconvocare con il rischio di cambiare supplente. Grazie. Cordiali saluti.

Le ferie sono un diritto irrinunciabile e possono essere rimandate anche oltre i termini previsti

Scuola – Un’assistente amm. va in servizio presso questa scuola, a seguito di un grave incidente occorsole il 9/08/2015 ha sospeso le ferie ed è rientrata in servizio il 21/03/2016. Nell’anno scolastico 2016/17 ha fruito di 28 gg. di ferie anno precedente + 1 anno corrente. Ad oggi alla suddetta assistente avendo fruito di gg. 15   di ferie relative all’anno scolastico precedente residuano ancora 17 gg. Entro quale termine deve fruirle considerata la situazione?

Maternità obbligatoria e rinvio delle ferie. Chiarimenti

Federica – Buongiorno , chiedo chiarimenti in merito alla mia situazione : lo scorso anno sono entrata in maternità obbligatoria (ottavo mese di gravidanza) a partire dal 2 luglio 2016, quindi non ho potuto fruire dei 34 gg di ferie in quanto nei mesi luglio e agosto mi trovavo già in maternità obbligatoria … La mia domanda è questa : “ho perso” quei 34 gg oppure posso ancora farli quest’anno ? Grazie

Maternità e ferie. Chiarimenti

Claudia  – docente a tempo indeterminato (scuola secondaria di II grado). Vi scrivo per avere un chiarimento in merito alla seguente questione: dal giorno 12 Ottobre 2016 sono a casa in “gravidanza a rischio” (data presunta del parto 18 Aprile 2017). Facendo qualche calcolo la mia astensione obbligatoria dovrebbe concludersi intorno al 18 Luglio. La domanda che vi pongo è la seguente: posso rientrare a scuola e poi chiedere la fruizione delle ferie maturate nei mesi precedenti? E in caso affermativo, al termine della fruizione delle ferie (che ipotizzo coincidere con fine Agosto), posso richiedere l’ulteriore mese (30gg) di astensione retribuita al 100%? Vi ringrazio in anticipo.

Ferie durante i periodi di attività didattica per i docenti di ruolo: spettano 6 giorni che, motivati, possono essere convertiti in permesso per motivi personali/familiari

Doroty  – Salve, sono una docente di ruolo della scuola primaria. Non sappiamo ancora la data precisa, ma tra febbraio/marzo mio marito dovrà subire un intervento chirurgico fuori città e vorrei sapere in anticipo da voi se in tal caso posso chiedere 3 giorni di permesso per motivi familiari più eventualmente anche 2 di ferie per un totale di 5 giorni per poter stare con lui. Avrei bisogno anche di sapere se è obbligatorio presentare documentazioni mediche specifiche e spiegare il motivo della mia richiesta al dirigente: vorrei evitare di confidare il tipo di intervento a cui deve sottoporsi. Grazie!

Il congedo di maternità fa maturare il diritto alle ferie (queste verranno rimandate nei giorni di sospensione delle lezioni)

Marzia – Buonasera, sono un’insegnante di ruolo delle Superiori, ho partorito due gemelli il 10 Luglio (data presunta parto 22 Agosto), pertanto l’astensione obbligatoria è coincisa con il canonico periodo di fruizione delle ferie insegnanti. Questi giorni di ferie non goduti possono essere in qualche modo utilizzati nel periodo di congedo facoltativo? Posso rientrare al lavoro a fine lezioni a Giugno per poi riprendere il congedo facoltativo a Settembre? Grazie mille.

Ferie per il personale che ha differito la presa di servizio. Chiarimenti per il Dirigente

Dirigente – Nel nostro istituto sono in servizio tre docenti che il 01/09 sono stati immessi in ruolo in un’altra provincia nella fase B, ma hanno scelto di stipulare un contratto a tempo determinato due al 30/06 con differimento della presa di servizio al 01/07 e uno al 31/08, con differimento della presa di servizio il 01/09/2016, così come previsto dall’art. 1, comma 99 della legge n. 107/2015. Come devono essere considerati questi docenti per quanto riguarda la fruizione delle ferie, ma soprattutto i permessi retribuiti e quant’altro, come personale di ruolo a tutti gli effetti o no? Se vanno considerati a tempo determinato, dal monte ferie bisogna detrarre le sospensioni delle attività didattiche per chi termina al 30/6 e anche per chi termina al 31/08?  Si ringrazia anticipatamente.

Monetizzazione ferie per il docente assunto al 30/6

Assistente  amministrativo – Si richiede chiarimento per le ferie riguardanti docenti supplenti annuali fino al 30/06/2016 assunti sul potenziamento per poter effettuare supplenze sia nella scuola dell’infanzia che primaria. Vorrei sapere: nel calcolare le ferie non godute oltre a togliere le vacanze natalizie e quelle pasquali (considerate giorni in cui non c’è attività didattica) se  vanno tolti anche i giorni rimanenti dalla fine dell’anno scolastico che per la primaria e il giorno 10 giugno o essendo state assunte anche per poter effettuare supplenze anche sull’infanzia i giorni di giugno non vanno tolti. In attesa di una risposta porgo distinti saluti.

Ferie personale ATA in part time verticale

Scuola – Buongiorno, dovremo conteggiare le ferie per una Assistente Amministrativa che lavora su part-time verticale 6 ore 1 giorno a settimana. L’assistente ha un contratto a tempo determinato dal 09/09/2015 al 30/06/2016. Ha preso 15 giorni di assenza su cui non maturano le ferie. Quanti giorni di ferie le spettano? In attesa di una vostra risposta si porgono distinti saluti.

I periodi di malattia non riducono le ferie

Mimma  – Sono una docente neo immessa in ruolo in Fase 0 da GaE. Sono in congedo per malattia, non ho fatto nessun giorno di servizio dall’avvio dell’anno scolastico in corso, a parte le prime riunioni iniziali, voglio sapere se ho diritto alle ferie( quanti giorni? )e ai permessi retribuiti e di che durata ;nel caso possa richiederli con quanto anticipo devono essere richiesti? Posso avere i trenta giorni previsti dal contratto? Grazie .Maestra Mimma.

Fruizione delle ferie per l’ATA con art 59

Scuola – Buongiorno, il quesito da porle è il seguente: un nostro collaboratore scolastico T.I. dal 01/09/2015 al 25/11/2015 è stato in servizio presso il nostro istituto. Dal 26/11/2015 al 30/06/2016 ha avuto un contratto a T.D. come docente di strumento (chitarra) presso un altro istituto. Dal 01/07/2016 al 31/08/2016 ritornerà a svolgere il compito di collaboratore scolastico, a questo punto quante ferie maturerà e quante festività soppresse?

Calcolo delle ferie docente in part time verticale

Scuola – Gentile redazione, si chiede gentilmente il vs. parere per il calcolo delle ferie da monetizzare per il seguente caso: docente scuola infanzia da 15/10/14 a 30/06/15 = gg. 256 h 12,30 part-time verticale (LUN/MAR/VEN) scuola con servizio articolato su gg. 5 Nel fare la proporzione, e’ corretta la I o la II ipotesi?! I  ipotesi –   3 : 5 = x : 30/32 II ipotesi –   3 : 6 = x : 30/32 Ottenuto il monte ferie, si dovranno sottrarre: 1) per la sospensione natalizia:  x full-time gg. 9 (23/12/14-05/01/15) x part-time VERTICALE? Solo gg. in cui sospensione cade nei giorni di servizio (LUN/MAR/VEN)? 2) per le ferie richieste da docente  da 22/06/15 a 28/06/15:  solo LUN 22/06-/MAR 23/06-VEN 26/06/15?Si ringrazia infinitamente. Serenita’ per la Santa Pasqua. La segreteria.

Ferie non godute in riferimento a più anni. Chiarimenti per la scuola

Scuola – Le chiedo gentilmente di darmi un parere circa questa annosa questione. Tra il nostro personale c’è un collaboratore scolastico che per ben due anni ha alternato periodi di congedo per malattia e infortunio. A causa di questo non ha potuto fruire delle ferie maturate. Oggi è rientrato in servizio e ci chiede di poter fruire delle ferie maturate nell’a.s. 2013/14, quindi di 2 anni fa. Come dobbiamo comportarci? Abbiamo consultato tutta la normativa in proposito, ma, mentre è chiaro il periodo di proroga della fruizione delle ferie maturate nell’anno precedente, non si fa menzione di ferie di anni precedenti non fruite. C’è un limite massimo? Grazie per l’aiuto che vorrà fornirci nel dirimere la questione. Cordiali saluti.

Ferie non godute. Chiarimenti per il DSGA

DSGA  – sono una dsga alla prima nomina, vorrei un chiarimento riguardo una  richiesta pervenuta da un assistente amministrativo supplente di 3 fascia. Vorrei specificare che il suddetto dipendente è assunto a TEMPO INDETERMINATO in qualità di Collaboratore Scolastico presso una scuola diversa dalla mia. Veniamo ai fatti; lo scorso anno scolastico il dipende viene nominato nella mia scuola con nomina al 30 giugno in qualità di Assistente Amministrativo, gli vengono di seguito concessi 2 mesi di proroga sino al 31 agosto. il dipendente durante l’anno scolastico 2014/2015 usufruisce di ferie precedenti maturate nella scuola di provenienza, mentre matura le ferie nuove DI CUI NON CHIEDE FRUIZIONE. Durante i 2 mesi di proroga gli vengono concessi: ferie, festività soppresse, permessi L.104 e giorni di malattia, lavora in totale 19 giorni- quest’anno scolastico torna intorno alla metà di settembre nella mia scuola e chiede la fruizione delle ferie non godute nell’anno scolastico precedente (14) come mi devo comportare? Le chiedo cortesemente un aiuto in quanto il dipendente pressa per una risposta certa Cordiali saluti.

Fruizione ferie per il collaboratore scolastico ancora in malattia

Scuola –  vorrei  gentilmente un chiarimento al quesito che segue. Presso il nostro Istituto Comprensivo presta servizio un collaboratore scolastico, attualmente assente per malattia (precisamente in convalescenza post ricovero ospedaliero dopo intervento al cuore). Il collaboratore suindicato, attualmente, causa protrarsi della su malattia è in decurtazione stipendiale. Il quesito è: (considerato  che le ferie maturate non sono state usufruite), è possibile concedere permessi in tal senso, legati alla convalescenza senza rientro in servizio? Grazie per l’attenzione. Cordiali saluti.

Congedo parentale e ferie. Chiarimenti

Docente – Salve vorrei sapere se si può usufruire del mese di astensione facoltativa per congedo parentale intervallandolo con le ferie non godute da richiedere nei fine settimana quando non c’è attività didattica per via della settimana corta. Vorrei conoscere i riferimenti di legge. Inoltre vorrei sapere se è possibile usufruire di sei giorni di ferie durante l’attività didattica. Grazie per la consulenza.

Monetizzazione ferie per il personale a tempo indeterminato

Giuseppe – mia moglie, insegnante a tempo indeterminato alle medie è in malattia per grave patologia dal 28/03/2014 al 20/08/2015. E’ stata collocata in pensione con la legge 335 il 21/08/2015. La scuola mi ha chiesto di produrre domanda per il pagamento delle ferie non godute per soli 32 giorni, relativi , credo,all’anno scolastico 2014/2015. Quelli relativi all’anno scolastico 2013/2014 sono stati perduti per non aver prodotto domanda di pagamento? le spettano? Le chiedo quindi  se è corretto il numero dei giorni delle ferie non godute e  se quelli relativi all’anno scolastico 2013/2014 possono essere richiesti. In attesa di un Suo parere porgo un grazie e distinti saluti.

Monetizzazione delle ferie per il docente in pensione. Chiarimenti per il Dirigente scolastico

Dirigente scolastico – Gentile Redazione, sono il DS dell’ I.C. X Vi sottopongo la seguente questione: un docente ha comunicato il suo stato di malattia che parte  dal 1° agosto e termine il  30 agosto p.v. Tuttavia, tale periodo  coincide  esattamente con i giorni richiesti  per ferie estive. Il  docente  in questione dal 1° settembre 2015 sarà collocato a riposo. Mi chiedo: dovrò monetizzare e quindi retribuire il periodo di ferie “non goduto” perché sostituto da malattia? Resto in attesa di gentile risposta e mi complimento per l’utile servizio da Voi offerto in questo ennesimo periodo di caos!