Passaggio di ruolo su COE: il docente interessato può chiedere miglioramento cattedra se previsto nel Contratto integrativo regionale

Claudia – Ho ottenuto il passaggio di ruolo alla scuola secondaria di primo grado per l’anno scolastico 2017/2018 . Dovrò insegnare italiano, storia, geografia e cittadinanza e costituzione, ma il mio orario è diviso su due scuole. Posso chiedere l’ottimizzazione oraria? Se si, a chi e quando devo inoltrare la domanda? Grazie.

Passaggio di ruolo sul sostegno: chiarimenti su anno di prova e vincolo quinquennale

Marialuisa – Ho ottenuto passaggio di ruolo interprovinciale da Lingua straniera scuola secondaria secondo grado a sostegno scuola secondaria di primo grado. Nel 2009 sono entrata di ruolo sul sostegno scuola secondaria di primo grado e ho fatto e superato l’anno di prova. Devo rifarlo quest’anno?  Sono obbligata a rimanere sul sostegno per 5 anni o visto che li ho precedentemente effettuati posso passare su materia il prossimo anno?  Grazie per l’attenzione

No assegnazione provvisoria per docenti assunti da 1° settembre 2017

Valentina – La questione che volevo sottoporvi è questa: se nel corso delle operazioni di immissione in ruolo nella scuola secondaria di secondo grado mi trovassi costretta ad accettare un ambito molto distante da casa, dato che ho un bimbo di un anno e mezzo, posso sperare in un cambiamento di sede dopo l’accettazione, ovvero richiedere un’assegnazione provvisoria? E come devo procedeeere, eventualmente? E ancora, l’anno successivo, sarei destinata nuovamente alla scuola di partenza? Spero di essere stata chiara,  Distinti saluti

Assegnazioni provvisorie: come si calcola il punteggio

Agata – Sono una insegnante di ruolo da due anni a Rivoli (TO), residente a Siracusa. Ho fatto la domanda di mobilita’, ma non mi è stata accettata, per cui adesso aspetto il risultato della assegnazioni provvisorie sia per la primaria, che per l’infanzia. lLa mia domanda è la seguente: il punteggio valido per le assegnazioni è uguale a quello della mobilita’? Formeranno, poi, le graduatorie in  modo da controllare il punteggio attribuitomi? Il mio punteggio è 105 punti. Io vi ringrazio

Mobilità 2017: i trasferimenti provinciali precedono la mobilità professionale a prescindere dal punteggio

Alberto – Ho fatto richiesta di trasferimento nella scuola secondaria di 2º grado dove ho lavorato nell’a.s. 2016/2017 in assegnazione provvisoria (sono ancora titolare alle Medie). Da IstanzeOnLine, con i miei anni di servizio risultavo avere 85 punti. Il trasferimento nella scuola che avevo chiesto io è stato, però, assegnato a una collega con soli 18 punti (ma proveniente da un’altra Superiore): la cosa è legittima o c’è un errore? Io pensavo che i posti fossero assegnati a coloro che avessero il punteggio più alto.
Grazie per la risposta

Trasferimento su COI o COE: quali sono i criteri che vengono seguiti nell’attribuzione della cattedra?

P.P. –  Ho presentato domanda di mobilità per le scuole secondarie di secondo grado accolta, ma secondo me l’assegnazione della sede è stata effettuata a mio danno. Avevo inserito tre sedi: 1) Liceo Scientifico comune X; 2) Liceo Umanistico comune X; 3) Liceo Classico comune X. Con opzione anche per COE. Mi è stata attribuita una COE al Liceo Scientifico comune X pur avendo 215 punti, mentre ad una collega è stata attribuita una COI al Liceo Classico con solo 126 punti.

Passaggio di ruolo: il movimento prevale e annulla il trasferimento già disposto per docente che ha chiesto ambedue i movimenti

Maria Francesca – Ho ottenuto sia il trasferimento che il passaggio di ruolo interprovinciale. Vorrei sapere se il ruolo ha la precedenza ed annulla il trasferimento (cosa che non ho capito) è possibile rinunciare al ruolo?
Quali sono, eventualmente  i termini temporali e burocratici per la rinuncia?
Nel caso fossero già scaduti i termini, cosa mi aspetta, devo fare di nuovo l’anno di “straordinariato”?
Cordiali saluti

Assegnazione provvisoria dopo passaggio di ruolo: si può chiedere solo nel nuovo grado di titolarità

Stefano – Sono un docente di sostegno,  ho ottenuto il trasferimento sempre su sostegno alle superiori, adesso vorrei chiedere assegnazione.  Unico dubbio,  devo inserire scuole medie di I grado o di II dal momento che non ho superato l’anno di prova per le superiori? Grazie cordiali saluti

Trasferimento con titolarità su ambito: il docente può ricevere incarico triennale su una scuola con disponibilità su una COE

Claudio – Sono un docente di ruolo che ha partecipato alla domanda di mobilità (a.s. 2017/2018) e sono stato trasferito su uno degli ambiti richiesti (ambito che chiamerò X diverso dall’ambito di partenza Y – siti in province diverse quindi trattasi di trasferimento interprovinciale). Nella domanda non  avevo barrato la casella relativa alle COE in quanto la mia aspirazione era quella di ottenere una COI. Pensavo che la suddetta preferenza fosse valida sia per le scelte analitiche (singole scuole) che per gli ambiti, invece, probabilmente mi sbagliavo.

Trasferimento interprovinciale: la sede ottenuta è definitiva anche per docente con incarico triennale

Rosa – Ho appena ricevuto comunicazione da parte del MIUR di aver ottenuto il trasferimento interprovinciale per il 2017/18 a seguito delle operazioni di  mobilità per la scuola secondaria di II grado. Il mio quesito, riguardo al quale ho trovato informazioni contrastanti, riguarda l’a.s. seguente (2018/19):  dovrò tornare nella scuola iniziale di immissione, dove ho firmato il contratto triennale nell’a.s. 2016/17? Grazie anticipatamente per la risposta. Cordiali saluti

Utilizzazione sul sostegno: è possibile anche per il docente trasferito da sostegno a materia per il prossimo anno scolastico

Giulio –  Ho appena saputo di aver ottenuto il trasferimento provinciale su materia scuola secondaria da sostegno scuola secondaria nella mia provincia ma molto lontano da dove abito. Posso chiedere già fra pochi giorni utilizzazione per il 2017-2018 su sostegno secondaria nella scuola dove sono titolare ancora oggi? Se si, devo comunque fare presa di servizio nella scuola in cui sono stato trasferito su posto normale il 1 settembre? Grazie in anticipo della risposta

Passaggio di cattedra per docente titolare su ambito: può ottenere il movimento nella stessa scuola in cui è in servizio con incarico triennale

Valerio – Desidererei sapere se il trasferimento provinciale da ambito allo stesso ambito accordato dall’USP con passaggio di cattedra (su scuola dello stesso ambito e dello stesso comune) sia legittimo per docenti immessi in ruolo con incarico triennale nel 2016. Qualora non lo fosse potrei presentare ricorso? Io non ho inoltrato domanda perché tali preferenze non erano richiedibili per norma. Cordialità.

Trasferimento da posto comune a sostegno: per il docente che ottiene il movimento inizia il vincolo quinquennale sul sostegno

E.G. –  Sono una docente immessa in ruolo nel 2016. Ho superato l’anno di prova e presentato domanda di mobilità per evitare un viaggio di diverse ore per recarmi a lavoro. Fortunatamente é stata accolta ma sul sostegno: per errore, infatti, il sindacalista ha spuntato anche la casella del sostegno tra le preferenze, essendo io in possesso della specializzazione su quest’ultima. La prima scelta, dunque, risulta il posto comune infanzia e la seconda il sostegno. Solo la quarta scuola nell’elenco delle 5 indicate è risultata disponibile e sul sostegno. Il mio dubbio é questo: essendo stata chiamata sulla “seconda scelta” ed essendo io titolare su posto comune, sono comunque vincolata ai 5 anni ora? O per il prossimo anno posso sperare nel trasferimento o in una chiamata diretta su posto comune? Grazie per la cortese attenzione.

Trasferimento per docente con precedenza: il movimento viene disposto con priorità a prescindere dal punteggio

Doriana – Sono un’insegnante di ed. fisica di Roma, di ruolo da 30 anni che ha fatto regolare domanda di trasferimento. Avrei bisogno se possibile di un chiarimento relativo alla domanda di trasferimento che ho presentato quest’anno. Non ho ottenuto il trasferimento richiesto, nonostante i punti che ho (216), nelle scuole da me richieste, in quanto è stato  assegnato a due colleghi con rispettivamente 60 e 86 punti. Il bollettino dei trasferimenti riportava a fianco al loro nome, precedenza come da CCNI. Mi chiedo ma con molti punti più di loro è normale che mi passino avanti? Grazie

Trasferimento in un Istituto Comprensivo: l’attribuzione del plesso è disposta dal Dirigente scolastico secondo i criteri definiti dalla contrattazione di istituto

Paola – Ho ottenuto il trasferimento in un Istituto Comprensivo che comprende sedi localizzate in diversi paesi. La sede lasciata libera dal pensionamento è una cattedra in una sola sede dell’istituto che mi interessava per vicinanza e per qualità della scuola. Adesso il Dirigente vorrebbe consentire ad un docente interno (che non è riuscito a trasferirsi per punteggio inferiore al mio)  di passare sul posto lasciato libero dal pensionamento e dare a me invece altra destinazione collocandomi su due diversi comuni? E’ possibile?

Passaggio di ruolo ottenuto: il docente dovrà svolgere anno di prova e potrà chiedere assegnazione provvisoria solo nel nuovo ruolo

Letizia – Avendo ottenuto il passaggio di ruolo dalla primaria alla secondaria di I grado, si può chiedere assegnazione provvisoria in altro ordine di scuola, congelando, cioè rimandando l’anno di prova all’anno seguente o si è obbligati a svolgerlo subito? Grazie infinite

Trasferimento da sostegno a materia: il docente che ottiene il movimento non deve svolgere l’anno di prova

Mariagrazia – Sono entrata di ruolo sul sostegno nella scuola secondaria di primo grado ed ho già superato l’anno di prova. Ora ho anche ottenuto il trasferimento su una scuola da me indicata nella domanda di mobilità. A breve dovrò decidere se rimanere sul sostegno o passare sulla mia materia ossia matematica sempre nella scuola secondaria di primo grado avendo vinto il concorso anche per la mia classe di concorso.  Volevo chiederti se passando su materia dovrò ripetere l’anno di prova. Grazie mille

Domanda cartacea di trasferimento per docente soprannumerario: annulla e sostituisce quella presentata su Istanze online

Emilia – Gentilissima redazione, la domanda di mobilità docente presentata in modalità cartacea in quanto perdente posto nella scuola, determina l’annullamento della domanda di mobilità presentata online, anche nel momento in cui vengono meno le condizioni di perdente posto? Grazie per la vostra risposta.

Trasferimento da sostegno DH a sostegno EH: il docente soprannumerario ha precedenza nella stessa scuola di titolarità

Wilma – Sono una docente di Musica di scuola media. Siccome ero titolare in una scuola non appartenente al mio distretto di residenza (dove convivo con mia madre, da me assistita con riconoscimento L. 104), essendo in possesso del titolo di specializzazione polivalente, ho chiesto trasferimento su sostegno in una scuola del mio distretto e ho ottenuto la titolarità su sostegno per minorati dell’udito. L’anno prossimo questo alunno frequenterà la 3^ media. Fra due anni potrei dunque essere perdente posto, o potrò rimanere nella stessa scuola e passare, eventualmente, su alunno con disabilità psicofisica? Grazie per la cortese attenzione,

Domanda trasferimento cartacea per docente soprannumerario: chiarimenti

Chiara – Sono perdente posto e desideravo chiedere: nella domanda cartacea che mi accingo a presentare devo obbligatoriamente mettere la scuola in cui sono perdente posto?  Ho pure obbligo di riportare il codice dell’ ambito in cui sono titolare? Perché io sono interessata a lasciare questo ambito di titolarità in cui sono soprannumeraria e ad ottenere cattedra in ambito in cui risiedo e che intendo esprimere. Grazie.

Trasferimento interprovinciale: la nuova provincia di titolarità sarà quella considerata nella domanda di utilizzazione

Gloria – Sono un’insegnante di lingua francese titolare di cattedra nella scuola secondaria di primo grado. Ho prodotto domanda di trasferimento in altra provincia nella mia classe di concorso. Qualora dovessi ottenere il trasferimento, potrei chiedere l’utilizzazione sul sostegno nella mia attuale provincia di titolarità? Possiedo la specializzazione sul sostegno.  Grazie

Mobilità territoriale: nella sequenza operativa sono prioritari i trasferimenti provinciale rispetto a quelli interprovinciali

Anna – Non ho precedenze per ricongiungimenti famigliari e non ho ottenuto la mobilità infanzia su altra regione. Pur avendo io un punteggio  maggiore, l’ algoritmo ha individuato chi aveva richiesto la stessa scuola su trasferimento provinciale. Mi chiedo sarà  mai possibile un rientro nella mia regione? Come mai questa preferenza?