Servizio sul sostegno e punteggio: in quali casi non si può valutare “doppio”?

Andrea – Sono un docente di Storia e Filosofia in servizio sul Sostegno e attualmente nell’ultimo anno del vincolo quinquennale. Appena possibile chiederò il passaggio su materia e un trasferimento. Vorrei dunque chiedervi: Ogni anno sul Sostegno da diritto a 12 punti, ogni anno su materia a 6. I punti che ho fino ad ora accumulato lavorando sul Sostegno saranno calcolati integralmente sia se avrò un trasferimento su Sostegno sia su materia? Oppure avrò 12 punti per anno se sarò trasferito su un posto di Sostegno e 6 se sarò trasferito sulla materia?

Mobilità annuale sul sostegno: precede l’istanza del docente titolare sul sostegno rispetto al titolare su posto comune

Angela – Sono docente titolare su sostegno scuola primaria. Avendo una bimba di età inferiore ai tre anni, quest’anno ho chiesto ed ottenuto assegnazione provvisoria. La mia domanda è questa: nella procedura di assegnazione provvisoria provinciale ha la precedenza una docente titolare su posto comune che chiede utilizzazione sul sostegno, oppure chi come me ha titolarità su posto sostegno e bimba con età inferiore ai tre anni?

Docente titolare sul sostegno che ha superato il vincolo quinquennale: può chiedere AP anche per posto comune senza alcuna conseguenza

Giovanna – Sono una docente di sostegno nella scuola primaria dal 2010 e per l’anno scolastico 2018 ho chiesto  l’assegnazione provvisoria sulla comune. L’anno prossimo posso chiedere trasferimento su cattedra comune scuola primaria? L’assegnazione provvisoria sulla comune, per l’anno scolastico 2018, mi obbliga a fare nuovamente i 5 anni su sostegno? Grazie anticipatamente

Mobilità sul sostegno per docente titolare su materia: diversi requisiti per utilizzazione, assegnazione provvisoria e trasferimento

Elisabetta – Volevo chiedere se, essendo in ruolo su materia non in possesso di specializzazione su sostegno ma avendo due anni pieni di servizio su sostegno, posso chiedere utilizzazione o assegnazione provvisoria annuale su sostegno nello stesso comune dove lavoro. Sono passata in ruolo nel settembre 2018. Se dovessi in futuro prendere la specializzazione di sostegno, qualora escano dei corsi abilitanti, potrei chiedere trasferimento da materia a sostegno? Grazie in anticipo per la risposta.

Assegnazione provvisoria sul sostegno per docente non specializzato: uno dei requisiti necessari è aver svolto un anno di servizio sul sostegno

Laura – Sono un’insegnante di scuola Primaria in procinto di richiedere  domanda di assegnazione provvisoria. Nell’anno scolastico 2005/06 ho svolto 149 giorni  di servizio, a tempo determinato, su sostegno. Sono necessari i 180 gg perché si possa richiedere l’opzione sostegno? Grazie

Assegnazione provvisoria per docente nel vincolo quinquennale: può chiedere solo posti di sostegno

Luigi – Sono docente di ruolo titolare sul sostegno scuola secondaria di I grado dal 1/9/2015. Considerato che nella mobilità interprovinciale ero ancora in vincolo quinquennale, non ho potuto chiedere il passaggio sulla materia, vorrei chiedere se è possibile presentare domanda assegnazione provvisoria interprovinciale anche su posto comune, dato che ho effettuato 2 anni di ruolo su sostegno (escluso l’anno in corso) e ho fatto 2 anni sul sostegno in pre-ruolo, a tempo determinato.

Mobilità annuale sul sostegno per docente titolare su materia: si può chiedere sia utilizzazione che assegnazione provvisoria?

Cinzia – Sono docente di scienze motorie scuola secondaria II grado a tempo indeterminato , non ho ottenuto il trasferimento interprovinciale su materia , ma ho conseguito a giugno il titolo di specializzazione  sostegno I grado . Posso chiedere utilizzazione o assegnazione provvisoria su sostegno? Grazie attendo risposta e porgo cordiali saluti .

Assegnazione provvisoria sul sostegno senza specializzazione: l’anno di servizio, anche a tempo determinato, deve essere svolto su posto di sostegno

Rosalia – Sono insegnante di scuola primaria immessa in ruolo con fase C della legge 107/2015. A proposito delle nuove norme che regolano le assegnazioni provvisorie 2018/2019 (ricongiungimento al coniuge presso il comune di residenza) ho il seguente quesito da porvi: sono priva del titolo di sostegno ma in un trascorso anno scolastico ho lavorato per l’intero anno quale insegnante potenziamento con due bambini (redatto PDP) in corso di certificazione legge 104 ottenuta subito dopo la fine dell’anno scolastico. E’ sufficiente per usufruire delle novità contrattuali in merito alla deroga al sostegno? Grazie

Docente trasferito a domanda condizionata da posto comune a sostegno: non è soggetto al vincolo quinquennale

Francesco – Sono un insegnante di scuola primaria posto comune (entrato di ruolo su sostegno nel 2010). Quest’anno sono risultato perdente posto e ho dovuto fare domanda condizionata di trasferimento. Nel fare domanda condizionata ho inserito anche la possibilità di essere chiamato su sostegno(in quanto possiedo la specializzazione). Dalla mobilità è emerso che ora sono titolare su posto di sostegno in altra scuola. Le mie domanda sono queste: posso chiedere utilizzazione nella mia vecchia scuola? Se sì, su posto di sostegno o comune o entrambe? Inoltre il prossimo anno posso chiedere trasferimento su posto comune oppure devo ripetere nuovamente il vincolo dei 3 anni?
Grazie mille ti auguro una buona giornata.

Graduatorie interne di istituto sostegno Secondaria I grado: sono distinte in base alle tre tipologie di sostegno (EH-CH-DH)

Giuseppina“La specializzazione polivalente conferisce ai docenti della scuola secondaria I e II grado il titolo per l’insegnamento sul sostegno relativamente alle tre tipologie (EH – CH – DH) per le quali nella secondaria II grado non vi è alcuna distinzione a livello di organico e graduatoria interna di istituto”

Con questa premessa posso coesistere, nella mia scuola secondaria di I grado,  due graduatorie interne? Una per psicofisici e una per vista?  A quale articolo di legge mi posso appellare per il ricorso visto che io sono perdente posto? Grazie

Trasferimento da sostegno a materia dopo mobilità interprovinciale: quale vincolo devo rispettare?

Andrea – Sono un docente in attesa di conoscere il risultato della domanda di trasferimento interprovinciale. Sono inoltre nel quarto anno sul Sostegno dopo il ruolo. Le chiedo dunque: se per l’anno scolastico 2018/2019 otterrò il trasferimento potrò poi, per l’anno scolastico 2019/2020 chiedere il passaggio su materia? Lo chiedo perché mi risulta che, secondo le regole attualmente in vigore, una volta ottenuto il trasferimento è obbligatorio restare per tre anni nella nuova sede. Distinti saluti e grazie in anticipo per la risposta

Utilizzazione su sostegno. Chiarimenti

Francesca –  ho appena ottenuto  il passaggio di ruolo provinciale dall’infanzia alla primaria su posto comune. Essendo in possesso del titolo di specializzazione per il sostegno, posso presentare domanda di utilizzazione? Se ciò fosse possibile  farei comunque l’anno di prova, anche come utilizzata e in una scuola che potrebbe essere diversa da quella in cui sono titolare? In attesa di riscontro ringrazio in anticipo. Cordiali saluti.

Vincolo quinquennale sul sostegno: nel calcolo non rientrano gli anni svolti sul sostegno in AP come docente titolare su materia

A.D. – Ho la titolarità a scuola media su tecnologia, da due anni sono in assegnazione provvisoria sul sostegno in un liceo artistico; se faccio il trasferimento di cattedra sul sostegno al liceo artistico, gli anni di servizio svolti sul sostegno al liceo , mi valgono per il vincolo quinquennale?

Vincolo quinquennale sul sostegno: non si applica per docente trasferito con domanda condizionata da materia a sostegno

Marina  – Sono una docente e lavoro nella scuola superiore, attualmente insegno sul sostegno a causa della perdita del posto sulla materia  alcuni anni fa.  Potrebbe dirmi quanti anni occorre stare sul sostegno prima di chiedere il passaggio sulla materia e qual è la legge che dichiara il numero di anni obbligatori sul sostegno? La ringrazio e la saluto.

Utilizzazione sul sostegno per docente specializzato titolare su posto comune non soprannumerario: è consentita solo nell’ordine o grado di istruzione di titolarità

Alessandra – Gentilissima redazione, avrei alcuni dubbi in merito alla presentazione della domanda di utilizzazione/assegnazione per l’anno scolastico 2018/2019. Sono una docente di scuola primaria immessa in ruolo il 1/09/2017 in seguito al superamento dell’ultimo concorso ex l.107 su posto comune e munita del titolo di specializzazione sul sostegno. (Ho vinto anche il concorso su sostegno). La mia domanda è la seguente: quest’anno vorrei presentare la domanda di mobilità volontaria per avvicinarmi al mio paese in cui ci sono dei posti disponibili, avendo anche due bimbe piccole da accudire (mi sposterei all’interno della stessa provincia); nonostante non risulti perdente posto nella mia scuola di titolarità.

Utilizzazione docente titolare su materia specializzato sul sostegno: può chiedere solo sostegno nel grado di istruzione di titolarità

Valerio – Gentile Redazione, in riferimento al post del 29/03

https://chiediloalalla.orizzontescuola.it/2018/03/29/lutilizzazione-su-posto-di-sostegno-e-possibile-solo-nello-stesso-grado-di-titolarita/

in cui si dice che, se dal I grado si ottiene il passaggio di ruolo al II grado, l’utilizzazione su posto di sostegno può essere richiesta solo nello stesso grado di istruzione (ovvero, in questo caso, nel II grado). Le chiedo: quando dice questo, si riferisce solo all’anno in cui viene richiesto il passaggio di ruolo o vale anche per tutti gli anni successivi?

Mi spiego meglio, una volta passato dalle medie alle superiori potrò in futuro, essendo in possesso della specializzazione sul sostegno alle medie, utilizzare il titolo per lavorare sul sostegno o non sarà più possibile per me lavorare sul sostegno alle medie?

Passaggio di ruolo per insegnante di sostegno: il vincolo quinquennale ricomincia nel nuovo grado di titolarità

Rosalia – Sono un’insegnante di sostegno scuola primaria. Sono stata immessa in ruolo nell’anno 2011, nella provincia di Pordenone. Nel 2013 ho ottenuto il passaggio di ruolo sostegno scuola infanzia nella provincia di Salerno. Nel 2015 sono ritornata sul sostegno alla scuola primaria. Per cui:

2011/2012 e 2012/2013 (2 anni) sostegno primaria a Pordenone

2013/2014 e 2014/2015 (2 anni) sostegno infanzia a Salerno

2015/2016, 2016/2017 e 2017/2018 (3 anni) sostegno primaria a Salerno.

Le chiedo, posso partecipare alla mobilità su posto comune? Si ritiene concluso il vincolo quinquennale?

Trasferimento e tipologia di posto: è possibile chiedere contemporaneamente posto comune e sostegno

Marco – Docente di ruolo su posto comune nella scuola secondaria di secondo grado abilitato anche sul sostegno. Intendo inserire nella domanda di mobilità interprovinciale disponibilità anche su posto di sostegno (subordinatamente alla mancanza di posti sulla mia classe di concorso). Se ottenessi trasferimento sul sostegno: dovrei sostenere l’anno di formazione e prova? Dovrei permanere sul sostegno per 5 anni? Non potrei fare domanda di trasferimento/rientro su posto comune per 3 anni? Qualora non dovessi dare disponibilità su sposto di sostegno e non dovessi ottenere il trasferimento, potrei fare domanda di assegnazione provvisoria anche su sostegno? Quando e come verranno aperte le domande per assegnazione provvisoria?

Trasferimento da sostegno a materia: il vincolo quinquennale si rinnova se non ottengo il movimento richiesto?

Sono un docente e attualmente insegno sulla scuola media (Sostegno). Terminato il vincolo quinquennale, se faccio il passaggio alla materia e non l’ottengo,  mi è sembrato di capire dalle tue risposte che  rimango nel sostegno.  La mia domanda è si rinnova il vincolo quinquennale, devo rimanere ancora altri cinque anni. Ringrazio e saluto.