Mobilità per docente di sostegno che ha superato il vincolo quinquennale: se chiede altra classe di concorso nello stesso grado è un passaggio di cattedra

Leo –  sono un docente di sostegno (classe di concorso di riferimento A47 ex A048) della scuola secondaria di secondo grado di ruolo dall’A.S. 2013-2014. Avendo superato il vincolo quinquennale, il prossimo A.S. vorrei chiedere il trasferimento su materia, ma non nella classe di concorso di riferimento, cioè la A47 ex A048, bensì nella classe di concorso A26 ex A047 precisando che anche per quest’ultima ho regolare abilitazione. Quale domanda dovrei presentare, trasferimento o passaggio cattedra? Grazie per l’attenzione

Mobilità in un Istituto di Istruzione Superiore: non si può esprimere preferenza per il singolo indirizzo

Antonietta –  Sono titolare di cattedra (A012) in un IPSIA che è stato accorpato ad un IIS di cui fanno parte  anche il Liceo Classico ed Artistico ubicati nello stesso comune. Vorrei chiedere il trasferimento al Liceo Artistico dove esiste, ovviamente, la mia stessa classe di concorso. Contestualmente, vorrei chiedere il passaggio di cattedra per i due licei su A19 nell’ambito dello stesso IIS. Avrei la precedenza, se ripristinata la fase comunale ed essendo già titolare nello stesso istituto, rispetto ad altri colleghi in fase provinciale? Grazie

Assegnazione provvisoria interprovinciale: si potrà chiedere dopo aver ottenuto il trasferimento interprovinciale?

Ferdinando – Sono un docente della scuola secondaria di secondo grado, sono entrato in  ruolo il 1 settembre 2014 sul sostegno a Bergamo, ho svolto l’anno di prova 2014, e nel 2015/16 ho ottenuto l’assegnazione provvisoria in Calabria,  successivamente nell’anno scolastico 2016/17 il trasferimento in Calabria (su scuola e non su ambito) (ricongiungimento: moglie e le mie due figlie risiedono in Calabria).

Mobilità e precedenza coniuge militare trasferito d’ufficio: vale solo per i trasferimenti, ma non per la mobilità professionale

Daniele – Sono un docente di ruolo di secondaria I grado. Ai fini della mobilità professionale ho visto che c’è una precedenza per i coniugi di militari  trasferiti d’autorità. Volevo chiedere se ai fini di tale precedenza bisogna essere  coniugi o basterebbe anche una convivenza di fatto. La ringrazio

Mobilità 2019/2020: quali tipologie di preferenze si potranno inserire nella domanda?

M.B. – Sono una docente di ruolo dal 2014 nella scuola secondaria di I grado. Per il prossimo anno scolastico vorrei chiedere il trasferimento all’interno della stessa provincia. Potrò esprimere solo la preferenza su scuola oppure dovrò scegliere un ambito? Avrò quindi il vincolo triennale? Grazie per tutte le informazioni.

Superamento dei primi 18 mesi di malattia e richiesta di ulteriori mesi. Procedura per la scuola

Scuola – Gentile Redazione,,un nostro docente con contratto a tempo indeterminato è in procinto di superare i 18  mesi di assenza per malattia nel triennio. Nel caso si verificasse il superamento del periodo di comporto, quale è la corretta procedura da seguire attualmente in vigore?,In un precedente post si fa riferimento ad una vecchia circolare ministeriale del 13 marzo 2000 n. 69, in base alla quale il Dirigente Scolastico, prima di procedere alla risoluzione del rapporto  di lavoro, deve “attivare la procedura per l’accertamento tecnico della sussistenza dell’eventuale inidoneità allo svolgimento del servizio” procedendo alla richiesta di visita medico – collegiale anche in caso di mancata esplicita richiesta da parte del dipendente interessato. Queste disposizioni sono tuttora valide? E in tal caso, sarebbe opportuno  avanzare la richiesta alla Commissione Medica di Verifica non appena  in possesso di una certificazione di assenza per malattia che vada oltre i 18 mesi? RingraziandoVi anticipatamente, porgiamo cordiali  saluti.

Supplenza ATA: è possibile lasciare una supplenza breve per una al 30.06

Gentile Redazione la scrivo per un quesito personale che potrebbe interessare anche altre persone. Il 02/10/2018 vengo chiamato per una supplenza breve di 21 ore su tre giorni (martedì mercoledì e giovedì)sino al 19/10/18 , l’08/10/2018 accetto un contratto al 30/06 di 36 ore e quindi lascio la supplenza breve. Volevo chiederle il contratto breve deve essere fatto solo di tre giorni lavorati oppure fino al 07/10/2018? Grazie per la consulenza

Graduatorie III fascia ATA: idoneità in concorso pubblico per esami o prova pratica, deve essere per posti a tempo Indeterminato

Vorrei capire se il titolo culturale valevole per il profilo AA :  Idoneità in concorso pubblico per esami o prova pratica per posti di ruolo nelle carriere di concetto ed esecutive, o corrispondenti, bandito dallo Stato o da enti pubblici territoriali.

include anche l’idoneità in concorsi di pari requisiti ma a tempo determinato. cordiali saluti

Rientro anticipato del titolare. Il supplente rimane in servizio e il titolare viene utilizzato secondo le necessità della scuola

Scuola – Buongiorno. gradirei informazioni sul rientro anticipato da congedo biennale H.    chiesto  da una docente dall’inizio delle lezioni fino al 21 dicembre  2018   poichè si prospetta  il ricovero in struttura della persona disabile assistita. Per il supplente in servizio ho letto che il contratto deve essere  lasciato fino alla scadenza naturale ma per la docente cosa si dovrà fare? In attesa si ringrazia.

Il personale ATA non può svolgere contemporaneamente l’attività di docente. Chiarimenti per la scuola

Scuola – Una dipendente ata a tempo indeterminato con contratto par time  al 50% dell’orario (18 ore ) può accettare un contratto a tempo determinato come docente di scuola secondaria per un orario di  7 ore settimanali  su corso serale (con orario compatibile senza sovrapposizioni). Il contratto eventuale non potendo essere inserito al sistema come dovrebbe essere fatto? Ci possono essere due contratti di tipo diverso contemporaneamente per la medesima persona?

Mobilità per docente trasferito su scuola nel corrente anno scolastico: può chiedere trasferimento per il prossimo anno 2019/20?

Martina – Sono un’insegnante di ruolo presso la scuola dell’infanzia, l’anno scorso sono stata individuata come perdente posto nell’istituto dove lavoravo e, dopo aver prodotto domanda di mobilità condizionata, sono stata assegnata in uno dei 5 I. C. che avevo inserito nelle preferenze. Quest’anno posso produrre domanda di mobilità volontaria?

Graduatorie III fascia ATA: servizio scuole paritarie valido solo se i contributi sono stati versati

Gentile Lalla mio figlio ha avuto un incarico dalla terza fascia ATA come Assistente Amministrativo fino al 30/06/2019. Nella domanda oltre ai titoli culturali, ha presentato un certificato di sevizio di una scuola paritaria con tale dicitura…” Il servizio prestato è stato retribuito con fondi iscritti al bilancio della scuola …I contributi previdenziali e assistenziali sono stati regolarmente versati presso la sede INPS competente”.

Domanda di assegnazione provvisoria: può essere presentata solo in presenza dei requisiti richiesti dalla normativa

A.B. – Sono un’insegnante di scuola dell’infanzia a tempo indeterminato e non mi è molto chiaro un punto relativo alle assegnazioni provvisorie: possono essere chieste da qualunque docente o soltanto da chi possiede i requisiti per richiederla, ossia coniuge o convivente nel comune dove si richiede l’assegnazione, genitori e gli altri casi previsti dalla vigente normativa?

Docente titolare nella Secondaria II grado: non può valutare il punteggio del concorso ordinario per la Secondaria I grado

Annalisa – Sono entrata di ruolo nella scuola media di primo grado con concorso per esami e titoli; successivamente ho ottenuto passaggio di ruolo alla scuola superiore tramite domanda di passaggio.
La mia domanda riguarda i 12 punti del concorso  ordinario per esami e titoli alla scuola media da me superato e che attualmente non mi vengono riconosciuti nella graduatoria interna di istituto. Eventualmente può indicarmi i termini e la normativa di riferimento per il ricorso, grazie.