Graduatorie III fascia ATA: la valutazione dell’Idoneità in concorso pubblico come assistente tecnico

Claudio – Spett.le Orizzonte Scuola l’istituto presso il quale ho presentato la domanda per la graduatoria in oggetto ha abbassato di due punti il mio punteggio per il profilo di Assistente Tecnico AR10 in quanto non riconosce l’idoneità conseguita in un concorso per istruttore tecnico geometra, ritenendo il posto di ruolo messo a concorso non corrispondente all’area di laboratorio specifica.

Graduatorie III fascia ATA: la valutazione dei percorsi di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore (IFTS)

Scuola – Premesso che non sono valutabili al punto 2 (diplomi di laurea), si chiede se sono valutabili gli attestati IFTS di informatica al punto 3 o al punto 4 dell’allegato A/1 considerato che sono valutabili nelle tabelle della 2^ posizione economica degli assistenti amministrativi e tecnici. Sono della durata di 1200 ore e riconosciuti dalle Regioni. Si ringrazia anticipatamente.

ATA III fascia: segreterie al lavoro per inserire domande, reclami andranno presentati alla pubblicazione delle graduatorie

Lucia – Sono inserita nelle graduatorie di III fascia come personale ATA, avrei bisogno di chiederVi delle informazioni importanti; il 29 Novembre, collegandomi sul sito ISTANZE ONLINE mi sono accorta che vi era pubblicata la graduatoria d’ Istituto con i relativi punteggi nei diversi profili in cui sono inserita ma ho avuto la brutta sorpresa che vi erano più di 6 punti in meno rispetto a quelli spettanti.

Sono una insegnante di 62 anni.  Al 31/12/18 avrò una anzianità di servizio di oltre 41 anni e 10 mesi

Daniela – Salve, sono una insegnante di 62 anni.  Al 31/12/18 avro’ una anzianita’ di servizio di OLTRE 41 anni e 10 mesi. La mia domanda è:  posso restare in servizio ancora un altro anno scolastico (il 2018/19) e andare in pensione l’anno successivo alle stesse condizioni ? La mia classe di concorso non e’ in esubero.

Sono nato nel settembre 1953. Sono stato immesso in ruolo l’1/9/1981. Inoltre ho 3 anni di preruolo interamente riconoscibili

Docente   – Buongiorno. Sono nato nel settembre 1953. Sono stato immesso in ruolo l’1/9/1981. Inoltre ho 3 anni di preruolo interamente riconoscibili; 16 mesi di servizio militare e 9 mesi di servizi privati coperti da contribuzione per i quali ho chiesto il computo/riscatto nel 1991. In totale, al 31/12/2017 dovrei avere 41 e 5 mesi di servizi utili. Con quale decorrenza dovrei essere collocato in pensione?

La buonuscita viene liquidata dopo un anno dalla pensione?

Livia – assistente amministrativa preso un Istituto superiore, vorrei chiedere un’informazione: sono nata il 20/03/1953 quindi al 31/08/2018 ho 65 anni di età ed un’anzianità contributiva di 41 anni e 10 mesi … dovrei essere messa in pensione d’ufficio…la richiesta è ” devo fare domanda di pensione o è la scuola che deve fare tutte le pratiche ? La buonuscita viene liquidata dopo un anno dalla pensione?

La supplenza si assegna fino alle esigenze di servizio. Chiarimenti per la scuola

Scuola  – Si chiede il seguente parere in merito ad una supplenza per la scuola primaria : – Una docente assente dal 22/10/2017 al 4/11/2017 per posto comune  (primaria):  la sostituzione della docente supplente va fatta fino al 31/10/2017 o fino al 4/11/2017 (termine della assenza della titolare). – I giorni dal 01/11/2017 al 4/11/2017 rientrano nei giorni di sospensione delle attività didattiche (ponte dei morti).In attesa di risposta in merito si porgono distinti saluti.